Carbonato di potassio e bicarbonato di potassio e loro utilizzo nella coltivazione delle piante

La siccità e l’impoverimento del suolo sono solo alcuni dei problemi affrontati dai coltivatori e dai frutticoltori. I proprietari delle colture devono inoltre affrontare sfide importanti come le malattie fungine delle piante, le ricorrenti epidemie di parassiti e l’acidificazione del suolo. Nel tentativo di migliorare la qualità dei loro raccolti, i coltivatori si rivolgono a una varietà di sostanze chimiche, tra cui il bicarbonato di potassio e il carbonato di potassio. Discuteremo le applicazioni di entrambi i prodotti di seguito.

Pubblicato: 9-10-2023

Carbonato di potassio vs bicarbonato di potassio: differenze

Per un profano, non c’è praticamente alcuna differenza tra carbonato di potassio e bicarbonato di potassio . Dovresti sapere, però, che si tratta di diverse categorie di sale. Quali sono le caratteristiche del carbonato di potassio? L’etichetta di questo prodotto indica che è:

  • una sostanza cristallina, fortemente alcalina (pH di circa 11–12), igroscopica e ben solubile in acqua (il nome alternativo del composto è "sale di potassio dell’acido carbonico "),
  • un agente utilizzato, tra le altre cose, per spruzzare le piante prima che inizi la fase di fioritura.

Il termine "bicarbonato di potassio" significa in realtà idrogenocarbonato di potassio, un solido bianco sotto forma di cristalli inodori solubili in acqua. Il pH del bicarbonato di potassio è meno alcalino di quello del carbonato di potassio (la differenza è di circa 2 punti sulla scala del pH ).

Spray al bicarbonato di potassio: a cosa servono?

Sia il bicarbonato di potassio che il carbonato di potassio in orticoltura hanno sostituito per anni molte formule chimiche. Entrambe le sostanze vengono utilizzate, tra l’altro, per l’irrorazione ecologica volta ad eliminare le malattie fungine di arbusti e alberi da frutto come meli, peri, viti o alcune specie di piante decorative. Il bicarbonato di potassio previene malattie come:

  • crosta,
  • oidio,
  • peronospora,
  • muffa grigia.

Bicarbonato di potassio e carbonato di potassio: applicazioni nei frutteti

In orticoltura, il bicarbonato di potassio organico e semplice funziona bene come agente che stabilizza i livelli di pH del terreno e rafforza i tessuti vegetali. Permette alle cellule vegetali di prolungare la loro naturale resistenza agli agenti patogeni.

Carbonato di potassio per oidio

L’oidio e la peronospora sono malattie fungine comuni delle piante. Entrambi i tipi di funghi formano un caratteristico rivestimento polveroso bianco o grigiastro sulla superficie delle foglie. I funghi indeboliscono le piante infette e riducono significativamente la resa. Come ridurre questo rischio fungino? Una soluzione efficace per la muffa può essere uno spray a base di carbonato di potassio. Anche miscelato con i cuprati, il bicarbonato di potassio dà risultati positivi e protegge efficacemente le piante dalle infezioni.

Carbonato di potassio per ticchiolatura del melo

Un’altra malattia molto comune degli alberi da frutto è la ticchiolatura del melo. Si manifesta con macchie marroni o verde scuro che ricoprono foglie e frutti. La crosta riduce significativamente la resa e fa seccare gradualmente l’albero da frutto. Puoi proteggere gli alberi da questo fungo dannoso, tra gli altri, spruzzando carbonato di potassio sui meli come misura preventiva, idealmente in linea con il calendario orticolo. Il carbonato di potassio con urea viene utilizzato anche per controllare la ticchiolatura del melo. Alcuni frutticoltori che coltivano colture biologiche utilizzano anche carbonato di potassio con cuprato. Sia l’urea che il cuprato eliminano le spore della ticchiolatura, inibendo l’infezione prima che distrugga il raccolto. Leggi anche sui fertilizzanti organici ed ecologici .

Bicarbonato di potassio vs carbonato di potassio: dosaggio

Come funziona il carbonato di potassio, come utilizzarlo per gli spray organici e quali sono le giuste proporzioni tra acqua e carbonato di potassio o bicarbonato di potassio? Ogni volta che spruzzi, dovresti controllare le istruzioni di dosaggio nelle raccomandazioni del produttore e sui siti web gestiti da professionisti dell’orticoltura. La quantità di polvere viene solitamente fornita in unità come kg/ha e include dosi singole e dosi massime. Dove altro dovresti cercare informazioni preziose sugli spray organici e sul carbonato di potassio? Anche i forum online sui frutteti e i portali di settore forniscono una preziosa fonte di informazioni sugli ultimi metodi di controllo delle malattie degli alberi e degli arbusti. I frutticoltori acquisiscono le loro conoscenze sul dosaggio dei sali anche attraverso consultazioni professionali con specialisti della protezione delle colture. Se stai cercando un produttore affidabile di prodotti chimici per l’agricoltura , dovresti assolutamente dare un’occhiata più da vicino a ciò che il Gruppo PCC ha da offrire. Nella sua vasta gamma di prodotti troverete fertilizzanti a base di calce e prodotti chimici per la protezione delle piante .


Commenti
Partecipa alla discussione
Non ci sono commenti
Valuta l'utilità delle informazioni
- (nessuna)
Il tuo punteggio

La pagina è stata tradotta automaticamente. Apri la pagina originale