Che cos’è la clorazione d’urto della piscina e come si fa?

Il settore dei prodotti chimici per piscine ha attualmente molto da offrire ai clienti che amano prendersi cura delle proprie piscine da giardino. Come evitare i cattivi odori e la proliferazione di funghi, batteri e vermi nell'acqua? Basta eseguire la clorazione d'urto. Da questo articolo imparerai cos'è la clorazione d'urto e come eseguirla.

Pubblicato: 10-05-2023

Cos’è la clorazione d’urto?

Il verificarsi di processi di decomposizione in acqua è qualcosa di completamente naturale e inevitabile. Sotto l’influenza dell’alta temperatura, dell’ossigeno, della luce solare e degli inquinanti organici presenti nell’acqua, si sviluppano vari microrganismi. Per inibire tale sviluppo, è sufficiente effettuare la clorazione d’urto dell’acqua della piscina. Che cos’è? È una procedura semplice che prevede una saturazione una tantum dell’acqua con una grande quantità di cloro . Il mercato offre una vasta gamma di agenti di clorazione d’urto. Questi includono erogatori di cloro sotto forma di granuli, polveri, compresse e capsule. I microrganismi colpiti da un’elevata concentrazione di cloro muoiono rapidamente e l’acqua riacquista il suo aspetto estetico e il suo odore neutro.

Quando e perché dovremmo eseguire la clorazione d’urto di una piscina?

Ti stai chiedendo quando è il momento migliore per clorare l’acqua della tua piscina? Questa procedura dovrebbe essere eseguita di routine, almeno una volta alla settimana o nei seguenti casi:

  • dopo ogni cambio d’acqua,
  • dopo ogni nuotata prolungata, soprattutto se più o più persone sono state in piscina,
  • quando il tuo tester (clorometro) indica che il livello di cloro nella piscina è troppo basso,
  • quando vedi che l’acqua cambia colore o odore.

Secondo le raccomandazioni dei produttori di prodotti chimici per piscine e apparecchiature di misurazione, la corretta concentrazione di cloro libero nell’acqua dovrebbe variare da 1 mg a 3 mg per 1 litro d’acqua. Eventuali deviazioni da questi standard dovrebbero essere corrette su base continuativa mediante clorazione d’urto (quando c’è troppo poco cloro) o con l’uso di speciali neutralizzatori di cloro. La manutenzione della piscina mediante clorazione d’urto è un modo semplice ed efficace per mantenere l’acqua in buone condizioni. Il cloro ha un effetto disinfettante, che consente a te e ai tuoi cari di nuotare in sicurezza. Un improvviso aumento della concentrazione di cloro nell’acqua uccide immediatamente i microrganismi patogeni e le alghe. Inoltre, l’acqua purificata sembra fresca e attraente.

Clorazione d’urto della piscina: come si fa?

Ogni volta che si desidera eseguire una clorazione d’urto con pastiglie o granuli, è necessario leggere le linee guida del produttore. Si prega di notare che il trattamento deve essere effettuato dopo il bagno, quando non c’è nessuno in piscina. Inoltre, prestare attenzione al dosaggio raccomandato. Le proporzioni di cloro variano a seconda che si stia disinfettando la piscina per la prima volta o se si tratta di una manutenzione eseguita regolarmente. Quando e come eseguire la clorazione d’urto dell’acqua? È meglio farlo la sera, quando la temperatura dell’acqua scende e non c’è luce solare. Iniziare controllando il pH dell’acqua (il valore ottimale del pH è compreso tra 7 e 7,4; se il tester indica altri valori, utilizzare preparati acidificanti o alcalinizzanti). Ogni prodotto a base di cloro per la disinfezione d’urto deve essere utilizzato secondo le istruzioni. Alcuni granuli possono essere versati direttamente in acqua, lungo il bordo della vasca. Altre preparazioni in polvere devono essere sciolte o poste in appositi dosatori prima dell’uso.

Clorazione shock: quanto cloro va aggiunto alla piscina?

Ogni confezione di un prodotto per la clorazione d’urto dovrebbe includere informazioni sul dosaggio. La quantità del prodotto dovrebbe essere selezionata in base a fattori quali:

  • la dimensione della piscina,
  • condizioni dell’acqua (l’acqua torbida e maleodorante richiede dosi più elevate di disinfettante),
  • livello di cloro (se si tratta di una continuazione del trattamento d’urto).

Quanto prodotto è sufficiente per un’efficace clorazione d’urto? La dose media di cloro per 10 m 3 di acqua è compresa tra 40 ga 150 g per i granulati. Per le compresse o le capsule di cloro, i produttori di solito consigliano di utilizzare 1 capsula di cloro per 1 m 3 di acqua della piscina.


Commenti
Partecipa alla discussione
Non ci sono commenti
Valuta l'utilità delle informazioni
- (nessuna)
Il tuo punteggio

La pagina è stata tradotta automaticamente. Apri la pagina originale