Fibra ottica: una rivoluzione nella tecnologia di trasmissione dati

Probabilmente conosci il termine "fibra ottica". È associato a Internet, alla trasmissione di dati e ai telefoni. Tuttavia, il concetto di fibra ottica come soluzione tecnologica è molto più ampio. È sicuramente una forma rivoluzionaria di trasmissione dei dati che consente di trasmettere le informazioni in modo efficiente a velocità enormi.

Pubblicato: 17-11-2021

Definizione di fibra ottica

Una fibra ottica è un normale cavo, composto principalmente da fibra di vetro ed elementi che schermano e proteggono i fili di trasmissione. Come dice il nome, una fibra ottica è un conduttore che consente la trasmissione di dati utilizzando onde luminose . L’adattamento della trasmissione alla velocità della luce consente di trasmettere le informazioni a una velocità enorme. Ecco perché è una soluzione rivoluzionaria. La fibra ottica è stata inventata negli anni ’70. Inizialmente era utilizzato per la comunicazione telefonica, che non sfruttava tutte le sue possibilità. Fu solo con l’avvento dell’era di Internet e la scoperta che la fibra ottica poteva essere utilizzata per la trasmissione istantanea dei dati che la popolarità della fibra ottica crebbe in modo significativo. Oggi intorno al concetto di fibra ottica si costruisce un intero campo della scienza legato alla trasmissione dei dati. Le fibre ottiche sono resistenti alle intemperie e formano quindi una connessione stabile e duratura. La tecnologia della fibra ottica viene costantemente sviluppata per aumentare la capacità di trasmissione e quindi consentire l’invio di più dati nello stesso lasso di tempo.

Nozioni di base sulla costruzione della fibra ottica

Una fibra ottica è un conduttore costituito da un rivestimento esterno, un rivestimento interno e un nucleo. Il nucleo è la parte più importante del cavo. È realizzato in fibra di vetro speciale o plastica conduttrice di luce. Tali materiali consentono la trasmissione di dati in questa tecnologia. Il nucleo è circondato da uno speciale rivestimento che riflette la luce in modo tale che la luce trasmessa raggiunga il ricevitore senza perdite. L’anima e il rivestimento sono avvolti in uno speciale kevlar, progettato per proteggere il cavo dalla rottura, anche se piegato o attorcigliato. Gli ottimi parametri di trasmissione derivano dalla struttura delle fibre ottiche. Il nucleo, che è in fibra di vetro o plastica, conduce il raggio luminoso alla massima velocità possibile per questo mezzo. Non c’è perdita di dati durante la trasmissione: il rivestimento riflette il raggio di luce curvo in modo tale che raggiunga la sua destinazione invariato. La struttura di una fibra ottica è composta da molti elementi, motivo per cui la sua produzione è un processo complicato. Uno dei passaggi chiave è realizzare uno stampo in fibra ottica. Per la produzione dello stampo viene utilizzato il tetracloruro di silicio , che rientra nell’offerta commerciale del Gruppo PCC . Il catalogo prodotti disponibile comprende anche il tetracloruro di silicio ultrapuro , utilizzato per la produzione di fibre ottiche a bassa attenuazione. Sfortunatamente, anche in una tecnologia così avanzata, possono verificarsi alcuni processi che portano all’attenuazione della fibra ottica. Significa una perdita di segnale, o più precisamente, una parte di esso. È un processo causato dalla distanza che la luce deve percorrere. Maggiore è la distanza, più distorto è il raggio. Attualmente sono in corso ricerche per eliminare o quantomeno ridurre questo fenomeno, che si tradurrà in una maggiore efficienza dei collegamenti in fibra ottica.

Quali sono i diversi tipi di fibre ottiche?

Esistono due tipi di fibra ottica, che funzionano entrambi secondo lo stesso principio. La fibra ottica monomodale è più moderna e leggermente più efficiente. Questa è una fibra ottica in cui un singolo raggio di luce viaggia direttamente nel nucleo, quindi non avviene alcuna riflessione. In questo tipo di fibra ottica non esiste il cosiddetto jacket, responsabile della riflessione e della concentrazione della luce. Una soluzione leggermente più vecchia è la fibra ottica multimodale. Consente il passaggio dei raggi luminosi, fornendo una maggiore capacità. Sfortunatamente, questo è associato alla necessità di applicare amplificatori ottici e alla perdita di parte del raggio.

La fibra ottica è connessa non solo con Internet

Sicuramente associ la fibra ottica principalmente a Internet. E hai ragione: le fibre ottiche sono utilizzate in modo massiccio nella comunicazione Internet, ma non solo lì. Sono anche ampiamente utilizzati nelle telecomunicazioni, nella trasmissione di dati di segnale, nell’industria delle macchine e nell’industria medica (produzione di dispositivi). Qualsiasi dispositivo o rete che richiede una trasmissione dati stabile e dove è essenziale una connessione stabile può utilizzare cavi in fibra ottica.

Vantaggi della fibra ottica

I cavi in fibra ottica consentono la trasmissione ottica dei dati su enormi distanze. Con un cavo del genere è possibile inviare un segnale a qualsiasi parte del globo in un istante: tutto ciò che devi fare è posare il cavo giusto. Internet funziona in tutto il mondo grazie a una vasta rete di cavi in fibra ottica posati sui fondali marini e oceanici. La fibra ottica non emette alcun campo magnetico esterno, è completamente immune alle interferenze e alle condizioni atmosferiche ed è molto robusta. Ciò significa che la posizione del cavo consente molti anni di trasmissione dati indisturbata, indipendentemente dalla profondità del cavo. Fondamentale è anche la capacità delle fibre ottiche, addirittura diverse centinaia di volte superiore a quella dei tradizionali cavi in rame. La fibra ottica è una delle soluzioni più utili che l’umanità abbia inventato. Ora questa tecnologia si sta sviluppando a un ritmo doppio, con l’obiettivo di aumentare sia la velocità di trasmissione dei dati che la capacità delle fibre ottiche esistenti.


Commenti
Partecipa alla discussione
Non ci sono commenti
Valuta l'utilità delle informazioni
- (nessuna)
Il tuo punteggio

La pagina è stata tradotta automaticamente. Apri la pagina originale